Livorno Generativa

Piccolo manifesto della Generatività

Siamo associazioni e realtà del terzo settore impegnate accanto alle persone più fragili del nostro territorio. Abbiamo storie, ispirazioni e linguaggi diversi, ma avvertiamo la medesima esigenza. Vogliamo intraprendere un percorso di riflessione e azione comune per andare oltre la cultura dell’individualismo, della massimizzazione dei profitti e del vantaggio personale: la cultura della competizione, della performance, dello scarto. I valori che ci orientano in questa sfida sono la solidarietà e l’altruismo come impegno disinteressato a favore degli altri, la gratuità del dono e la generosità come libertà dalle logiche del tornaconto. Vogliamo mettere in discussione il nostro modo di agire e di pensare per promuovere un nuovo modo di stare insieme, un paradigma di relazione che valorizzi i legami, le reti, l’orizzontalità, la circolarità, la responsabilità reciproca. Per dare un nome a questo paradigma abbiamo scelto la parola “generatività”. Essere generativi vuol dire essere creativi, connettivi, liberi e proprio per questo responsabili. Vuol dire essere parte attiva di un processo collettivo plurale, aperto e rivolto al futuro: un processo di promozione, sviluppo e cura delle persone e della comunità. Essere generativi vuol dire vivere, nel senso più pieno, più vero e più umano.

Livorno Generativa ha il sogno di offrire un orizzonte e un terreno agibile a tutti coloro che vogliono dare il loro contributo alla costruzione di un rinnovato senso di comunità, un  nuovo sentimento collettivo, un “noi” coeso e al contempo plurale.

 

Livorno Generativa è movimento.

È direzione in tempi di spaesamento.

È incontro, in tempi di vuoto e di isolamento.

È dialogo, in tempi di calcolo.

È una strada da tracciare e da percorrere.

Insieme.